L’ARTICOLO


  1. Scritto tra il febbraio e il giugno 2011, tra Rio de Janeiro e Salvador de Bahia, è la versione completa dell’articolo pubblicato sul quotidiano L’Adige  di domenica 26 giugno a pag. 46 con il titolo    “Mondiali 2014, il Brasile tra Gesù e fiumi di Real”


  2. Nella foto,  lo stadio Maracanã  visto dal Corcovado







































































































































































































Tre domande a Gilberto Gil

(musicista, già ministro della cultura

brasiliano nel governo Lula)

Gil, cosa pensa dell'opportunità

che ha il Brasile organizzando

il Mondiale di calcio 2014?

"Sarà il modo in cui la Coppa sarà organizzata

a decidere le sorti di questa manifestazione.

Se saranno fatti tutti gli investimenti che sono necessari, certamente si genererà un periodo importante per il Brasile".

A quali investimenti fa riferimento, in particolare?

"In realtà mi riferisco a tutti i tipi di investimento. Dagli investimenti fisici per i giochi, a quelli che dovranno sviluppare e facilitare il movimento e la sicurezza. Tutto ciò darebbe da una parte molta visibilità e dall'altro costituirebbe la prova di aver la capacità di ricevere visitanti, turisti, delegazioni sportive e politiche".

E la società civile e le istituzioni culturali del Brasile come si inseriranno?

"In un quadro di miglioramenti generali, penso che le feste, la musica, i musei, le espressioni culturali brasiliane tutte saranno a disposizione di tale enorme vetrina internazionale. Senz'altro in questa chiave, se la Coppa del Mondo sarà ben organizzata, il Paese ne trarrà un vantaggio anche culturale proprio per la sua possibilità di mostrarsi su un palcoscenico mondiale".

                                                                M.B.

MB intervista Clarindo Silva, anima del progetto culturale Cantina da Lua al Pelourinho in Salvador de Bahia

MB con Gilberto Gil

Vai all’archivio generale
degli articoli../../../Archivio.html