Viaggi

Appena posso, decido di partire. Mi piace spostarmi e sentirmi perduto. Percepire le mie convinzioni inutili, spesso legate solo al luogo – incommensurabilmente piccolo – che abito, al tempo – infinitamente breve – che vivo. Vedere in Messico bambini giocare in strada nudi e abitare in stamberghe aperte notte e giorno; o le loro sorelle coprirsi i denti incisivi d’argento – come otturazioni mal eseguite – per essere più belle. Vedere l’adorazione spagnola per la corrida. Viaggiare sulle strade di Tozeur senza l’asfalto e con i wc in mezzo al lago salato tra Algeria e Tunisia. O chissà dove. Nello stesso tempo la maggior parte dei problemi e pensieri sono gli stessi dappertutto: il lavoro, innamorarsi, la morte...

 
Blog Summary Widget

IMMAGINI

I romanzi in versione ebook

acquistabili su Amazon

ebook Kindle

Amazon

ebook Kindle

Amazon

ebook Kindle

Amazon

ebook Kindle

Amazon